33.2 C
Roma

“Roma sfrutti il Giubileo per diventare migliore”. Cgil e Uil propongono un altro senso a cantieri e disagi – Extra – Giovedi 4 luglio 2024

E se il Giubileo non fosse soltanto una solennità religiosa, una ricorrenza che nel 2025 dovrebbe portare a Roma e nel resto d’Italia oltre 30 milioni di pellegrini o il motivo per cui da mesi la capitale è invasa dai cantieri con inevitabili problemi per la vivibilità dei residenti? Mancano meno di 200 giorni all’inizio delle celebrazioni per l’Anno Santo e allora perché non far diventare questa ricorrenza – e tutti gli inerventi e le infrastrutture previste per la città – una grande opportunità per migliorare Roma a beneficio proprio dei cittadini? 
I sindacati ne sono convinti: possiamo far diventare i prossimi mesi una grande opportunità per rendere migliore la città e per creare qui occasioni di lavoro sicuro e degnamente retribuito, così da contribuire ad uno sviluppo che sia positivo per tutti. Ma pochè all’orizzonte c’è un altro Giubileo, ancora più solenne perché nel 2033 celebrerà l’anniversario del sacrificio di Gesù sulla Croce, la sfida è ancora più ambiosa: sfruttare i preparativi che inevitabilmente proseguiranno nei prossim anni anche per migliorare la qualità dei servizi pubblici e infine, facendo tesoro degli effetti positivi che una stagione di investimenti avrà anche sull’economia, arrivare anche a immaginare un abbassamento delle tasse e dei contributi locali.
A tal proposito la Cgil e la Uil di Roma e Lazio poche ore fa hanno presentato dieci proposte per migliorare l’impatto del Giubileo sulla Capitale. Tra queste, l’estensione del protocollo sulla legalità, sicurezza e qualità del lavoro nei cantieri giubilari ad altri settori, specialmente il turismo e il commercio. Propongono un patto per il lavoro e lo sviluppo sostenibile, il superamento del lavoro precario a partire dai servizi pubblici e dalle società partecipate, e la reinternalizzazione dei servizi pubblici con un approccio industriale.

I sindacati chiedono inoltre di investire sulla contrattazione integrativa, incentivare lo smart working e implementare un piano straordinario di assunzioni per il Comune di Roma e le sue partecipate. Tra le altre proposte, l’introduzione di un salario minimo comunale, una carta di qualità del lavoro temporaneo, una certificazione per il lavoro di qualità negli alberghi e il registro comunale degli affitti brevi e delle case vacanza.

Si propone anche una riduzione della pressione fiscale dell’addizionale comunale all’Irpef sui redditi da pensione e da lavoro, e il potenziamento delle delibere comunali 154/97 e 163/98 per affrontare l’emergenza abitativa e la povertà. L’obiettivo, come dichiarato dal segretario generale della Cgil di Roma e del Lazio, Natale Di Cola, è un Giubileo senza infortuni sul lavoro e con miglioramenti nelle condizioni di vita dei cittadini più svantaggiati.

Di Cola ha sottolineato l’importanza di garantire la salute e la sicurezza nei cantieri, estendendo il “modello Roma” a tutte le opere della Capitale. Ha inoltre evidenziato la necessità di affrontare il problema del lavoro precario e povero, migliorare i salari e reinternalizzare i servizi pubblici. Secondo i dati della Cgil e della Uil, il 48% dei nuovi contratti a Roma dura solo un giorno e il potere d’acquisto delle famiglie è calato del 14% negli ultimi tre anni.

I sindacati hanno anche incontrato il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, e l’assessora al Bilancio, Silvia Scozzese, per discutere il bilancio di Roma Capitale e sollecitare il governo a riconoscere alla Capitale le risorse necessarie per affrontare le sfide del Giubileo senza gravare sui cittadini.

A questa stagione di obiettivi così ambiziosi è dedicata proprio la puntata odierna di Extra, il programma di approfondimento in onda tutti i giorni su Radio Roma News. Ospite di Claudio Micalizio interverrà proprio Natale di Cola, segretario generale della Cigl Roma e Lazio.

 

 

Continua a leggere su radioroma.tv

Leggi Anche

VivaVoce Sport e Salute – Puntata di Sabato 20 Luglio 2024

In questa puntata di Vivavoce Sport e Salute in onda su Radio Roma Television...

La nuova Frontiera della Mafia

Trentadue anni dalla Strage di Via d’Amelio 19 Luglio 1992. A pochi minuti dalle cinque...

A Casa di Amici – Puntata di Venerdì 19 Luglio 2024

Ultima puntata della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...

Legge Lorenzin e vaccini, l’Italia terra di conquista di Big Pharma? – Camelot – Puntata di mercoledì 17 luglio 2024

La legge Lorenzin ha introdotto dieci vaccinazioni obbligatorie per i minori da 0 a...

ARTICOLI CORRELATI

00:24:07

VivaVoce Sport e Salute – Puntata di Sabato 20 Luglio 2024

In questa puntata di Vivavoce Sport e Salute in onda su Radio Roma Television...
00:14:36

La nuova Frontiera della Mafia

Trentadue anni dalla Strage di Via d’Amelio 19 Luglio 1992. A pochi minuti dalle cinque...

A Casa di Amici – Puntata di Venerdì 19 Luglio 2024

Ultima puntata della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...