33.2 C
Roma

A Casa di Amici – Puntata di Mercoledì 26 Giugno 2024

Nuovo appuntamento della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma, in onda sul Canale 14 del digitale terrestre condotto da Giulia Capobianco. Torna il consueto approfondimento a cura di Federico Bianca dal titolo “Riscatto contemporaneo, tra cinema e letteratura” che oggi è dedicato ai 40 anni di “C’era una volta in America”, capolavoro targato Sergio Leone. Ad arricchire la puntata di oggi anche Ylenia Parente, Chef e vincitrice del Campionato di Pasta fatta a mano.

Notizie d’apertura

In collegamento il Direttore Claudio Micalizio, con le news di apertura:

  • Sbloccate nomine UE, accordo su Ursula Von Der Leyen. Come riportato da “La Repubblica”, “i negoziatori per le tre grandi famiglie politiche europee, Popolari, Socialisti e Liberali, avrebbero chiuso un’intesa sul pacchetto che era già stato discusso e poi rigettato al Consiglio Ue informale”. Rabbia per Giorgia Meloni sull’esclusione, ora valuta l’astensione in Consiglio.
  • Kiev e Moldavia in Europa, al via i negoziati per annessione. Von Der Leyen si congratula con i Paesi e aggiunge: “Sarà impegnativo ma ricco di opportunità”.
  • Guerra in Ucraina: bombe ucraine sulla Crimea, cinque i morti tra cui tre bambini. La Russia: USA responsabili”.
  • Assange libero: dopo l’accettazione del patteggiamento, il fondatore di Wikileaks lascia il tribunale per volare a Canberra, in Australia, la sua terra natìa.
  • Kenya, rivolta contro le tasse, assaltato il parlamento. Almeno tredici i morti nelle proteste a Nairobi contro la legge finanziaria approvata ieri, martedì 25 giugno. Il presidente Ruto impone pugno duro sulla ribellione.
  • Maltempo, situazione critica in Emilia Romagna: muore un uomo dopo l’esondazione del torrente Termina, in provincia di Parma. Previsti nuovi temporali intensi, ancora ponti chiusi.
  • Giallo dell’Amiata, ritrovato senza vita il corriere Nicolas Matias Del Rio. Il 40enne, scomparso lo scorso 22 maggio mentre consegnava borse di lusso, è stato rinvenuto dai Carabinieri in un dirupo ad Arcidosso (Grosseto). Sì indaga per omicidio.
  • Vino da Record: i ricercatori dell’Università di Cordova hanno scoperto il vino più antico al mondo che, dopo duemila anni è ancora allo stato liquido. Il ritrovamento è avvenuto all’interno di una tomba romana nella città di Carmona, in Spagna. Sì tratta di un vino bianco.
  •  Sport Calcio: SpagnaAlbania finisce 1 a 0. A decidere il risultato nell’ultima gara della fase a gironi del gruppo B, è Ferran Torres.

“C’era una volta…” – I fatti più importanti accaduti oggi, nella Storia

  • Il 26 Giugno 1818, 206 anni fa, il barone Karl Von Drais, alla ricerca di una alternativa ai cavalli da trasporto, brevettò la “Laufmachine” (“macchina da corsa”), mezzo che la stampa ribattezzò “Draisine” e che subito dopo prese il nome di velocipede. Viene considerata tutt’ora, la prima antenata della bicicletta.
  • Il 26 Giugno 1945, 79 anni fa, sugli strascichi del secondo conflitto mondiale, con l’adozione della Carta di San Francisco, nacque l’ONU, Organizzazione Nazioni Unite. L’esigenza fu quella di dare vita ad un organismo finalizzato ad individuare una risoluzione pacifica delle controversie tra gli Stati (e conseguentemente alimentarne relazioni amichevoli), promuovesse il rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali dell’individuo.

Video virali dal Web

Virale sui social, il filmato in cui il Principe William si scatena al concerto della Pop Star Taylor Swift. Allo stadio Wembley di Londra, in compagnia di George e Charlotte, l’erede al trono festeggia il suo quarantaduesimo compleanno all’insegna della musica: non poteva mancare l’intonazione di “Shake it off” accompagnando l’esibizione canora alla sua ormai notissima “Dad Dance”.

“Culturalmente”: Riscatto Contemporaneo, tra cinema e letteratura di Federico Bianca

Torna ad “A Casa di Amici”, un nuovo episodio di “Riscatto Contemporaneo, tra cinema e letteratura”, a cura di Federico Bianca, con un poliedrico approfondimento su “C’era una volta in America” di Sergio Leone.

In occasione dei 40 anni del capolavoro cinematografico, che arrivava nelle sale canadesi e statunitensi esattamente il 1 Giugno del 1984, Federico Bianca racconta al pubblico di Radio Roma, le molteplici sfaccettature riflessive della pellicola, intrecciate con altrettanti spunti letterari.

E’ un film – spiega il docente – che inizialmente non ebbe particolare successo e la giusta dose di fortuna negli States, a causa della diffusione di una versione tagliata. Con il tempo, divenne uno dei film più grandi di sempre, destinati a segnare la storia del cinema e l’intero repertorio di Sergio Leone. Quest’ultimo – continua – dopo ‘Giù la testa’, iniziò a proiettare nella sua mente l’idea di un gangster movie ambientato nella prima metà del 900 in America. Una gestazione lunghissima, che comportò diverse interruzioni per oltre dieci anni.”

La contaminazione letteraria è sempre presente. Leone infatti, “rimase particolarmente colpito dal romanzo ‘Mano armata’ (The Hoods) targato Harry Grey e la trama divenne la sua fonte di ispirazione principale. Ebbe numerosi incontri con lo scrittore e in più la sceneggiatura vide impegnati diversi collaboratori”. L’interpretazione di Robert De Niro e James Woods, nel film, contribuì definitivamente a rendere il prodotto notevole.

Due colossi del mondo artistico, rispettivamente Francis Ford Coppola ed Ennio Morricone, ebbero una imponente influenza sulla pellicola, spingendo Leone a velocizzare il processo di lavorazione. “Chiaramente lo sguardo di Coppola ne ‘Il Padrino’ è differente in quanto più orientato al melodramma, al teatro Shakespeariano ed Elisabettiano. A Leone interessa maggiormente una nota nostalgica, dell’infanzia, di un’età dell’innocenza che non c’è più. In tutto questo la colonna sonora di Ennio Morricone permette di sottolineare i continui andirivieni temporali, flashback e forward all’interno del film. Pertanto anche la colonna sonora è struttura portante del film”.

Perchè le nuove generazioni, dovrebbero guardare questo film?Spesso oggi si parla dei cattivi esempi, come i testi di alcuni generi musicali. Anche questa tipologia di film in parte è stata osteggiata, con l’accusa di propagandare certi modelli tra le nuove generazioni. In realtà tutta la grande cinematografia italo-americana, come rovescio della medaglia, mostra non solo la violenza, ma anche la sconfitta, la fine di tutti questi criminali…”

Campionato di Pasta fatta a mano: A tavola con Ylenia Parente

In collegamento video, al Salotto di Radio Roma, Ylenia Parente, Chef vincitrice della prima edizione del Campionato di Pasta fatta a mano!

La giovanissima e talentosa Chef Sarda, ha superato tutti i partecipanti con un “Culurgiones tondo a base di nero di seppia e zafferano, ripieno di seppia cotta a bassa temperatura e fegatini centrali, su crema di piselli, salsa di scalogno al nero di seppia, polvere di pomodoro e pelle di seppia essiccata e soffiata” conquistando così anche il titolo di “Miglior Impasto” e per miglior equilibrio nutrizionale “Dieta Mediterranea”.

Ylenia parla di emozione, passione e voglia di crescere, ovvero gli ingredienti necessari per condurre il mestiere ad opera d’arte. Il cibo è arte, fatto di colori e consistenze che creano una vera e propria pratica sensoriale. Il suo percorso, fatto di studi presso l’Istituto Alberghiero e di numerose esperienze anche al di fuori dei confini sardi, si è poi arricchito con l’amore verso la sperimentazione di ingredienti e accostamenti particolari.

La Chef, sorprende infine i telespettatori con qualche consiglio su piatti, semplici, veloci e freschi in vista dell’estate: “Rimanendo in tema Sardegna vi propongo un’insalata di fregola con delle zucchine croccanti e gamberi scottati al lime con pomodorini. Per quanto riguarda pasta fresca invece possiamo procedere con un raviolino ripieno di ricotta e limone con una tartare di gambero rosso”.

Buon appetito!

“Successe in musica…”

  • 1982 – “Celeste nostalgia” di Riccardo Cocciante è in cima alla hit parade;
  • 1988 – “Il tempo non torna più” di Fiorella Mannoia vince “Un disco per l’estate”;
  • 1993Raf debutta in radio con “Il battito animale”;
  • 2015Nina Zilli pubblica la cover “Se bruciasse la città”.

L’aforisma di A Casa di Amici

I malvagi lavorano più duramente per andare all’inferno di quanto non facciano i giusti per andare in paradiso

Josh Billings, umorista statunitense

Continua a leggere su radioroma.tv

Leggi Anche

La nuova Frontiera della Mafia

Trentadue anni dalla Strage di Via d’Amelio 19 Luglio 1992. A pochi minuti dalle cinque...

A Casa di Amici – Puntata di Venerdì 19 Luglio 2024

Ultima puntata della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...

Legge Lorenzin e vaccini, l’Italia terra di conquista di Big Pharma? – Camelot – Puntata di mercoledì 17 luglio 2024

La legge Lorenzin ha introdotto dieci vaccinazioni obbligatorie per i minori da 0 a...

Amianto: Inps condannata al risarcimento dopo 20 anni (VIDEO)

L'inps è stata condannata a distanza di quasi 20 anni, la Corte di Appello...

ARTICOLI CORRELATI

00:14:36

La nuova Frontiera della Mafia

Trentadue anni dalla Strage di Via d’Amelio 19 Luglio 1992. A pochi minuti dalle cinque...

A Casa di Amici – Puntata di Venerdì 19 Luglio 2024

Ultima puntata della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...

Legge Lorenzin e vaccini, l’Italia terra di conquista di Big Pharma? – Camelot – Puntata di mercoledì 17 luglio 2024

La legge Lorenzin ha introdotto dieci vaccinazioni obbligatorie per i minori da 0 a...