26 C
Roma

Influenza aviaria: la bufala del morto smentita dal governo messicano

Un morto in Messico: è il primo caso umano al mondo di virus H5N2”: è stato l’allarme diffuso da molti quotidiani sulla base di un comunicato stampa dell’OMS, l’Organizzazione mondiale della Sanità.

Già leggendo bene tra le righe della notizia era possibile scorgere un’anomalia: la persona deceduta soffriva di diverse patologie.
Pochi giorni dopo è arrivata la smentita del governo messicano: “la dichiarazione dell’OMS è stata piuttosto grossolana, poiché sin dall’inizio si è parlato di un caso fatale, ma non è così”, ha dichiarato il ministro della Salute messicano, Jorge Alcocer. L‘uomo non è infatti morto per l’influenza aviaria, ma per altre cause.
A Camelot interviene il’infettivologo Fabio Franchi per commentare questa notizia e porre all’attenzione una serie di studi scientifici che sollevano diversi dubbi sulla individuazione dei cosiddetti virus. La puntata integrale potete ritrovarla al seguente link.

Continua a leggere su radioroma.tv

Leggi Anche

Cattivissimo – Puntata di Mercoledì 17 Luglio 2024

A Cattivissimo oggi diamo dei consigli per i primi appuntamenti amorosi. Ad istruirci è...

Sotto Le Stelle del Cinema Romeno, il festival a Roma

Il cinema romeno è passato da Roma. Tra il 5 e il 7 Luglio...

The Passenger – Puntata di Martedì 16 Luglio 2024

A The Passenger non perdiamo di vista l'attualità internazionale commentando insieme ad Alessandro Fornaciari...

Troppe morti in strada, il presidio dei cittadini: “Serve più sicurezza”

Troppe morti in strada, il presidio dei cittadini per "una città più sicura" Ospite in...

ARTICOLI CORRELATI

Cattivissimo – Puntata di Mercoledì 17 Luglio 2024

A Cattivissimo oggi diamo dei consigli per i primi appuntamenti amorosi. Ad istruirci è...
00:12:20

Sotto Le Stelle del Cinema Romeno, il festival a Roma

Il cinema romeno è passato da Roma. Tra il 5 e il 7 Luglio...

The Passenger – Puntata di Martedì 16 Luglio 2024

A The Passenger non perdiamo di vista l'attualità internazionale commentando insieme ad Alessandro Fornaciari...