28.5 C
Roma

Connection – Niente algoritmo sotto i 18 anni – Puntata di Martedì 11 Giugno 2024

Tutto è partito dalla città di New York per poi arrivare all’intero stato. Si è cominciato con una causa intentata dalla città contro Meta, TikTok, Snapchat e Google e adesso con una legge statale contro le piattaforme attive negli USA.

Il rischio dei social sui minorenni

La paura è sempre quella. I minorenni essendo più deboli possono ricadere in un vortice di post, video, foto, commenti e like che possono mettere a rischio la salute mentale.

Come capire se un utente sui social è minorenne

L’idea è quella di impedire che gli under 18 possano entrare e vedere feed che li rendano dipendenti. Stop Addictive Feeds Exploitation for Kids Act definisce che un feed che può dare dipendenza “quello in cui il contenuto è consigliato oppure ordinato in base alle informazioni sull’utente o sul dispositivo dell’utente”.

I social e gli algoritmi 

In parole povere, i feed consigliati dagli algoritmi a partire da TikTok fino a Facebook e Instagram popolano la sezione Per Te non devono essere disabilitati per tutti gli utenti under 18 residenti nello Stato di New York. La funzione dovrebbe essere inibita lato server.

I minorenni protetti a New York dai pericoli dei social

Quando la legge sarà operativa, non si potrà raccogliere o vendere dati personali degli under 18 senza consenso scritto, mandare notifiche agli utenti minorenni fra la mezzanotte e le 6 del mattino senza l’approvazione dei genitori. Le aziende che non rispetteranno questa e le altre disposizioni rischiano sanzioni fino a 5mila dollari. Per ogni singola violazione. La governatrice dello Stato ha commentato che “New York sta guidando la nazione nel proteggere i nostri ragazzi dai feed dei social network che creano dipendenza e nel proteggere i loro dati personali dalle aziende predatorie” .

La controffensiva dei social

Il collettivo NetChoice (Google, Meta e Snapchat), ha parlato di un provvedimento “pericoloso e incostituzionale… un modo per consentire al governo di monitorare quali siti visitano le persone e la loro attività online, costringendo i siti a censurare tutti i contenuti a meno che i visitatori non forniscano un documento d’identità per verificare la loro età”.

Ascolta la puntata integrale di Connection con Francesco Foderà cliccando “Play”

Continua a leggere su radioroma.tv

Leggi Anche

Speciale EdilExpo 2024 – Radio Roma c’è! Parte Sei

Sesta puntata dello spazio dedicato ai professionisti dell’Edilizia: oggi, per EdilExpo 2024, debuttano sul...

Arriva il ciclone africano, 40 gradi a Roma

Stop alle fresche serate di questo mese di giugno: da oggi nel Lazio, e...

A Casa di Amici – Puntata di Lunedì 17 Giugno 2024

https://rumble.com/embed/v4zq2tp/?pub=1bjcm7 Primo appuntamento della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...

Tenta rapina in casa, ferisce proprietario con cacciavite

I nomadi sono sempre in azione, non conoscono weekend e giorni di festa, in...

ARTICOLI CORRELATI

00:11:28

Speciale EdilExpo 2024 – Radio Roma c’è! Parte Sei

Sesta puntata dello spazio dedicato ai professionisti dell’Edilizia: oggi, per EdilExpo 2024, debuttano sul...
00:01:07

Arriva il ciclone africano, 40 gradi a Roma

Stop alle fresche serate di questo mese di giugno: da oggi nel Lazio, e...

A Casa di Amici – Puntata di Lunedì 17 Giugno 2024

https://rumble.com/embed/v4zq2tp/?pub=1bjcm7 Primo appuntamento della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...