28.5 C
Roma

Sanità e liste di attesa: i risultati dell’indagine online di “Cittadinanzattiva”

Sanità e liste di attesa, “Cittadinanzattiva”: nel Lazio tempi rispettati per 1 cittadino su 2

Ospite in collegamento Elio Rosati, segretario regionale di “Cittadinanzattiva

Suonano come l’ennesima conferma i risultati dell’ultima indagine online di Cittadinanzattiva sulla situazione sanità nel Lazio nel 2023. Questa volta ci si è concentrati sul problema più urgente e dibattuto anche tra le fila della politica: le liste d’attesa. Un tema che, soprattutto nell’ultimo periodo, anima le fila della politica.

Ben il 48,8% dei cittadini residenti nel Lazio dichiara di non aver ottenuto l’appuntamento per la prenotazione richiesta nel 2023, il 70% ha sperimentato liste di attesa chiuse, oltre il 58% ha ottenuto visite ed esami con tempi superiori a quanto previsto dal codice di priorità indicato dal medico, il 38% si è dovuto spostare in un luogo lontano o difficile da raggiungere per ottenere la prestazione nei tempi giusti; e quasi il 29% ha ricevuto la proposta di effettuare la visita o l’esame nel canale intramurario.

Guarda anche: Per Rocca la sanità è una priorità

Codici di priorità: quanto ne sappiamo?

Circa 1 utente su 3 dichiara di non conoscere le tempistiche associate ai codici di priorità (U-Urgente: entro le 72h; B-Breve: entro 10gg; D-Differibile: entro i 30gg se trattasi di visita specialista ed entro i 60gg per gli accertamenti diagnostici; P-Programmabile: entro 120gg). Soltanto uno su due (51,2%) dichiara di aver ottenuto l’appuntamento richiesto nei tempi previsti dalla impegnativa, nove su dieci ritengono che i tempi di attesa nel Lazio non siano compatibili con le proprie esigenze di salute e oltre il 37% pensa che la situazione sia ulteriormente peggiorata negli anni.

“I cittadini del Lazio si rivolgono ai nostri servizi soprattutto per segnalare difficoltà di accesso ai servizi sanitari e su questo abbiamo registrato un sensibile aumento di richieste dovuto ad un effetto post covid che ha determinato ulteriori ritardi nell’erogazione delle prestazioni non erogate nel periodo pandemico e di quelle che si sono aggiunte una volta superato tale periodo. Mancano inoltre percorsi strutturati per patologia che, nonostante le norme siano chiare, vedono ancora frammentarietà, disomogeneità territoriali e farraginosità nelle procedure burocratiche; così come è evidente una carenza del personale sanitario specialistico sul quale saranno necessari interventi specifici” ha sottolineato Elio Rosati.

“Crediamo fondamentale che si proceda su due strade: – ha spiegato ancora Rosati – l’adeguamento e riorganizzazione del sistema Recup rispetto al quale la Regione Lazio ha attivato un percorso che può essere la giusta via per organizzare, monitorare e verificare la domanda/offerta di prestazioni; un rafforzamento del lavoro dell’Osservatorio regionale per il governo delle liste di attesa perché diventi sempre più luogo di confronto costante per monitorare, verificare e correggere, se necessario, azioni e programmi”.

Le proposte di Cittadinanzattiva

In un quadro evidentemente allarmante, Cittadinanzattiva propone di risolvere così: definire gli ambiti territoriali di garanzia entro cui erogare la prestazione sanitaria così da permettere ai cittadini di ottenere visite ed esami vicino alla propria residenza. Rendere davvero efficaci ed esigibili gli strumenti di tutela, come la possibilità di ricorrere, con procedure semplificate, al privato convenzionato o alla libera professione intramuraria dietro pagamento del solo ticket.
Potenziare la multicanalità dei servizi di prenotazione a disposizione del cittadino (app, siti web, call center Cup, piattaforme terze, etc.), per consentire di avere un servizio sempre più efficace ed efficiente per gestire la domanda e l’offerta delle prestazioni, in modo da garantire il rispetto dei tempi di attesa.

Continua a leggere su radioroma.tv

Leggi Anche

Show Time – Puntata di 17 Giugno 2024

Nella puntata di Show Time di lunedì 17 giugno con Paciullo in apertura si...

Speciale EdilExpo 2024 – Radio Roma c’è! Parte Sei

Sesta puntata dello spazio dedicato ai professionisti dell’Edilizia: oggi, per EdilExpo 2024, debuttano sul...

Arriva il ciclone africano, 40 gradi a Roma

Stop alle fresche serate di questo mese di giugno: da oggi nel Lazio, e...

A Casa di Amici – Puntata di Lunedì 17 Giugno 2024

https://rumble.com/embed/v4zq2tp/?pub=1bjcm7 Primo appuntamento della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...

ARTICOLI CORRELATI

Show Time – Puntata di 17 Giugno 2024

Nella puntata di Show Time di lunedì 17 giugno con Paciullo in apertura si...
00:11:28

Speciale EdilExpo 2024 – Radio Roma c’è! Parte Sei

Sesta puntata dello spazio dedicato ai professionisti dell’Edilizia: oggi, per EdilExpo 2024, debuttano sul...
00:01:07

Arriva il ciclone africano, 40 gradi a Roma

Stop alle fresche serate di questo mese di giugno: da oggi nel Lazio, e...