23.6 C
Roma

L’approfondimento del lunedì a Non solo Roma con “Ostia Tv”

Europee, votanti in calo nel X Municipio: a Ostia ha votato il 39,32 degli aventi diritto

Ospite in collegamento a Radio Roma News Silvia Tocci, direttrice di “Ostia Tv

Elezioni Europee: votanti in calo nel X Municipio dove ha votato il 39,32% degli aventi diritto. Anche nel Municipio del Mare si conferma la tendenza che si è registrata negli altri municipi romani.

In attesa di conoscere il risultato delle elezioni nel X Municipio è stato diffuso il dato che nella Capitale, alla chiusura dei seggi alle 23 di domenica 9 giugno, ha votato il 43,58% degli aventi diritto.

In totale, a Roma hanno votato 1.008.876 sui 2.315.114 aventi diritto.

Ostia, malore vicino al seggio elettorale: muore un 63enne

Dramma a Ostia dove un uomo, dopo essere stato colto da un malore si è accasciato in strada nei pressi del seggio elettorale, morendo sul posto: inutili i soccorsi.

E’ successo nella giornata di ieri, sabato 8 giugno, primo giorno in cui i seggi sono stati aperti in occasione delle elezioni europee. Sul posto, in via dei Promontori, alle 16.30, sono intervenuti gli agenti del X Gruppo Mare della Polizia Locale dove un uomo ha accusato un malore mentre si trovava sul marciapiede, in prossimità del seggio elettorale del liceo Enriques, dove si stava recando per votare.

L’uomo, 63 anni, è deceduto sul posto nonostante l’intervento dei sanitari che hanno tentato tutte le manovre per rianimarlo, purtroppo senza successo. Gli agenti hanno messo in sicurezza l’area e gestito la viabilità nella zona. Sul posto anche i carabinieri della Stazione di Ostia.

Un mare di nobiltà all’evento culturale “I Chigi tra Roma, i colli albani e il litorale romano”

Un mare di nobiltà nella tenuta dei principi Chigi a Castelfusano lo scorso giovedì 6 giugno. L’occasione che ha riunito le famiglie nobili romane, e non solo, è stato l’evento culturale ‘I Chigi tra Roma, i Colli albani e il litorale romano’, organizzato dai principi Mario e Donatella Chigi Albani della Rovere, per raccontare e ricordare la storia di una famiglia di Cardinali, Papi e grandi personaggi che hanno sostenuto e portato alla storia grandi artisti come Raffaello, Michelangelo, Sebastiano del Piombo o l’architetto Baldassarre Peurizzi e che oggi porta ancora avanti tradizioni e valori che continueranno a essere tramandati.

Oggi il principe Flavio Chigi, figlio di Mario Chigi, è il deus ex machina del rilancio della storia dei Chigi e della loro dimora storica che insiste all’interno della pineta di Castelfusano a Ostia, un castello del 1600 adornato da affreschi del primo barocco italiano, di Pietro da Cortona, all’interno del quale la famiglia ancora risiede e che apre al pubblico per eventi culturali e musicali, come il festival estivo Castel Fusano Melodica, e per le visite con le storiche dell’arte.

L’evento di giovedì 6 giugno ha visto la partecipazione della Dottoressa Barbara Jatta, direttore dei Musei Vaticani e del Dottor Francesco Petrucci, conservatore di Palazzo Chigi di Ariccia, il Museo del Barocco Romano, che hanno portato in pubblico un viaggio nei secoli della storia chigiana, nella quale si intrecciano le storie e le vite di molte altre famiglie aristocratiche italiane, alcune delle quali presenti all’evento.

Emozioni e nuove scoperte anche per chi fa parte di queste memorie e che grazie alla sapiente narrazione dei relatori ha potuto ricordare o approfondire storie note a pochi.

La serata è stata gremita di nobili e amici della famiglia Chigi, i Principi Torlonia, i Principi Odescalchi, il Prof Francesco Scoppola, i Duchi Sforza Cesarini, i Principi Imperiali, i Duchi Torlonia. Presenti anche autorevoli figure del territorio del decimo municipio e di Ostia, come la Dott.ssa Carla Scarfagna, e personaggi dello spettacolo come Pippo Franco, intervenuto con la moglie Piera Bassino.

Nell’occasione è stata annunciata dai Principe Flavio e Carlotta Chigi, la nuova stagione della kermesse musicale Melodica, in particolare i principi invitano a prenotare i ticket per il concerto rock di Arianna Antinori, il 4 luglio prossimo, per una serata unica nella quale ascoltare e ballare su musica di qualità, immersi nel parco davanti al Castello Chigi. 

Nuovi ritrovamenti negli scavi archeologici di Ostia antica: un territorio ricco di storia, da valorizzare

“I nuovi ritrovamenti di frammenti al Parco archeologico di Ostia anticadi oggetti utilizzati nella vita imperiale e legati ai rituali del culto di qualche giorno fa sono l’ennesima dimostrazione di quanto il nostro territorio sia ancora inesplorato e ricco di dettagli storico-archeologici“. È quanto dichiara in un comunicato stampa il consigliere del comune di Fiumicino Roberto Feola.

“Venerdì scorso abbiamo avuto l’onore e il piacere, come Amministrazione, di presenziare ad un convegno co-organizzato dal Parco archeologico di Ostia antica, patrocinato dal comune di Fiumicino, – spiega Feola – con la partecipazione del Politecnico di Bari, che ci ha dato la possibilità di affrontare tematiche storico-territoriali e comprendere ancor di più quanto il territorio di Ostium sia parte fondamentale ed essenziale del nostro Comune e della nostra città, un unicum che vede l’area degli scavi di Ostia antica proseguire su tutto il tratto della scafa fino ai moli portuali situati nel sedime aeroportuale. Un’arena gigantesca che comprende la necropoli, le terme di Matidia e i porti di Claudio e Traiano”.

“Una ricchezza inestimabile per la nostra città sul quale sin dal nostro primo giorno di Amministrazione abbiamo voluto dedicare lavoro ed impegno, trovando una disponibilità di dialogo importante da parte del direttore del parco archeologico Alessandro D’Alessio. Il sindaco Mario Baccini ha dichiarato quanto sia importante parlare di coesione territoriale dando nuova denominazione al Parco archeologico, unendo ‘Ostia Antica – Portus’. Nel contempo, l’obiettivo è mettere a sistema la fruizione turistica delle aree archeologiche di pregio del territorio” prosegue.

“Il ministro Sangiuliano a tal proposito ha voluto dichiarare come la linea governativa sia quella di tutelare e valorizzare la parte storica e archeologica, finanziando le attività di scavo coerentemente con l’articolo 9 della Costituzione. Insomma, oggi possiamo ribadire che Fiumicino deve essere considerata l’importante città di carattere storico che è ed è sempre stata, sottolineando la volontà da parte dell’amministrazione cittadina di voler proseguire nella valorizzazione di questo grandioso patrimonio” conclude.

 

Continua a leggere su radioroma.tv

Leggi Anche

Tenta rapina in casa, ferisce proprietario con cacciavite

I nomadi sono sempre in azione, non conoscono weekend e giorni di festa, in...

Atac: emergenza bus, troppi problemi

Viaggiare sui bus di Roma è davvero una impresa, i mezzi sono fatiscenti e...

Muore sul litorale di Roma davanti alla compagna

E’ morto ieri pomeriggio sul litorale di Roma, proprio davanti alla sua compagna, mentre...

Due accoltellamenti in poche ore

Due accoltellati in poche ore, entrambi ricoverati in ospedale in prognosi riservata. Nel primo...

ARTICOLI CORRELATI

00:01:05

Tenta rapina in casa, ferisce proprietario con cacciavite

I nomadi sono sempre in azione, non conoscono weekend e giorni di festa, in...
00:01:19

Atac: emergenza bus, troppi problemi

Viaggiare sui bus di Roma è davvero una impresa, i mezzi sono fatiscenti e...
00:00:53

Muore sul litorale di Roma davanti alla compagna

E’ morto ieri pomeriggio sul litorale di Roma, proprio davanti alla sua compagna, mentre...