33.2 C
Roma

Inquinamento elettromagnetico, farine di insetti, geoingegneria: la salute sotto attacco – Camelot – Puntata di mercoledì 5 giugno 2024

 

La salute dell’uomo sembra sotto attacco come mai lo era stata in precedenza e i parlamenti (in Italia e in molti altri Paesi) finiscono per legiferare secondo gli interessi delle multinazionali. I cosiddetti vaccini anti Covid, autorizzati in via emergenziale, sono stati sperimentati sull’uomo senza il rispetto di tempistiche rigorose una volta necessarie e hanno causato e continuano a causare danni ormai accertati. L’aumento delle patologie oncologiche è attestato dalle Istituzioni, ma privo di spiegazioni esaurienti.

Dal 29 dicembre scorso il governo e il parlamento italiano hanno autorizzato la commercializzazione ed etichettatura di farine di larve e insetti sulla cui sicurezza per il consumo alimentare molti esperti sollevano dubbi o lanciano allarmi.

Il 30 aprile scorso è entrata in vigore la norma che, per la prima volta nella storia italiana, legittima l’innalzamento dei limiti soglia d’inquinamento elettromagnetico. Siamo passati da 6 volt per metro a 15 volt per metro. Di fatto si tratta di una sperimentazione, autorizzata in barba al principio di precauzione. Non si conoscono ancora gli effetti che l’innalzamento dei limiti soglia di inquinamento elettromagnetico potrà causare.

Ci sono poi le tecnologie di geoingegneria che possono modificare le condizioni meteorologiche.

La catastrofe accaduta a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti lo scorso 16 aprile resta avvolta nel mistero. Sono caduti 140 millimetri di pioggia in 24 ore, ben oltre la cifra media di precipitazioni complessive di un anno di quel Paese, attestata sui 95 millimetri. Ad Al-Ain, città a 100 chilometri a nord di Dubai, sono caduti addirittura 256 millimetri di acqua in 24 ore. L’evento ha lasciato esterrefatti meteorologi di tutto il mondo.

Il 14 e il 15 aprile, secondo quanto riferito da Bloomberg, il Centro nazionale di meteorologia dell’emirato aveva dichiarato di aver seminato le nuvole, ricorrendo al cloud seeding, la tecnica di inseminazione delle nuvole attraverso l’utilizzo aerei che iniettano nelle stesse particelle di sale o di ioduro d’argento, in modo da favorire pioggia o neve. Pochi giorni dopo, il Centro nazionale di meteorologia ha smentito di aver fatto ricorso alla semina delle nuvole nei giorni precedenti il disastro. La possibilità di modificare le condizioni meteorologiche, procurando artificialmente piogge o neve, non è comunque più un mistero da tempo. Ne fa apertamente ricorso, ad esempio, la Cina per combattere la siccità del fiume Giallo.

Viene da chiedersi quale sia il limite che l’uomo non dovrebbe mai superare e se queste manipolazioni artificiali della natura non abbiano insiti rischi che l’uomo potrebbe non riuscire più a controllare.

Continua a leggere su radioroma.tv

Leggi Anche

Speciale EdilExpo 2024 – Radio Roma c’è! Parte Otto

Il trio protagonista dello spazio dedicato a Edilexpo 2024, oggi è composto da Roberto...

La bellezza “in un battito di ciglia” con Denise Spadafora David

In studio, per un altro appuntamento dedicato alla bellezza “in un battito di ciglia”,...

A Casa di Amici – Puntata di Mercoledì 19 Giugno 2024

Nuovo appuntamento della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...

Show Time – Puntata di Mercoledì 19 Giugno 2024

Nella puntata di Show Time di mercoledì 19 giugno con Danilo Brugia e Paciullo...

ARTICOLI CORRELATI

00:00:00

Speciale EdilExpo 2024 – Radio Roma c’è! Parte Otto

Il trio protagonista dello spazio dedicato a Edilexpo 2024, oggi è composto da Roberto...
00:12:04

La bellezza “in un battito di ciglia” con Denise Spadafora David

In studio, per un altro appuntamento dedicato alla bellezza “in un battito di ciglia”,...

A Casa di Amici – Puntata di Mercoledì 19 Giugno 2024

Nuovo appuntamento della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...