33.2 C
Roma

L’approfondimento del giovedì a Non solo Roma con la redazione di “Pink Magazine Italia”

Economia cum grano salis: le riflessioni di una contabile

Ospite in collegamento Cinzia Giorgio, direttrice di “Pink Magazine Italia

Monica Vitali da trent’anni si occupa di contabilità, bilanci e controllo di gestione: un lavoro che la appassiona molto. Nel 2013 ha aperto un blog che ha chiamato Cum Grano Salis – Riflessioni di una contabile su temi economici e finanziari, perché voleva mettere la sua esperienza al servizio degli altri parlando di economia, attualità e cultura generale in chiave contabile.

L’economia è per tutti? Con il suo approccio alla divulgazione Monica Vitali si rivolge a chi è interessato a capire qualcosa in più su argomenti che normalmente sono considerati difficili, ma che, se affrontati con la giusta dose di leggerezza, non lo sono affatto. Ha registrato una decina di puntate di un podcast “Pillole di contabilità e di economia aziendale” che potete trovare su Spotify e ha tenuto una rubrica di economia in un programma radiofonico. Le puntate sono caricate sul suo canale YouTube.

Leggi l’intervista completa qui

La gravidanza invecchia? Ecco cosa dice la scienza

Recenti studi sembrano aver trovato un collegamento, seppur ancora in fase di approfondimento, che lega l’età biologica delle donne alla gravidanza e al parto.

Una gravidanza può regalare momenti piacevoli e altri meno, accompagnati magari da fastidi e dolori. Ma oltre a questo, dicono nuove indagini, c’è dell’altro: il periodo di gestazione e lo stesso parto, infatti, comporterebbero cambiamenti di certi marcatori nel DNA. Cambiamenti assimilabili a quelli dell’invecchiamento..

La metilazione del DNA può indicare l’età biologica di una persona. Un gruppo metilico, infatti, è composto da un atomo di carbonio e tre atomi di ossigeno. Si tratta di un gruppo estremamente comune che si ritrova in molti composti come il metano, per esempio, ma lo si può trovare anche dentro al corpo umano, all’interno di aminoacidi e acidi grassi. Questo processo svolge ruoli importanti come, per esempio, la soppressione di informazioni genetiche potenzialmente dannose.

Al contrario dell’inesorabile scorrere del tempo che risulta inclemente nei confronti dell’età anagrafica, l’età biologica risulta piuttosto variabile nel tempo. Lo scienziato biomedico Vadim Gadyshev (Harvard Medical School di Boston, in Massachussets) ha pubblicato uno studio sulla rivista scientifica Cell Metabolism (art. 30, 31 e 32) proprio riguardo a questo tema. Nel suo studio si osserva come l’età biologica nei topi aumenta durante la gestazione per poi diminuire dopo il parto. Da qui l’idea secondo cui un effetto simile potesse verificarsi anche negli esseri umani.

Quindi la gravidanza invecchia?

Ci sono ancora pareri discordanti su questo tema. La dottoressa Dena Dubal (ricercatrice e specialista dell’invecchiamento presso l’Università della California, San Francisco), afferma che sia sbagliato ritenere che la gravidanza sia uno stato di invecchiamento accelerato. Che le metilazione cambia durante la gestazione è indubbio, ma secondo alcuni studiosi questo non è comunque un marcatore significativo dell’invecchiamento. Infatti, secondo questa fazione di scienziati, i cambiamenti della metilazione sono uno sviluppo normale, all’interno del corpo della donna, che deve accogliere e far crescere una nuova vita.

Tuttavia, lo studio svolto dagli scienziati sugli esseri umani, dimostra che effettivamente l’età biologica aumenta e poi diminuisce anche se poi non tutte le donne hanno lo stesso recupero dopo la gravidanza. Secondo quanto emerso dai loro risultati, infatti, le donne con un peso al limite dell’obesità prima della gravidanza hanno perso meno anni di età biologica nei primi mesi dopo la nascita del bambino rispetto a chi era considerata normopeso. Al contempo, sembra che chi allatti naturalmente abbia un abbassamento dell’età biologica maggiore rispetto a chi utilizza latte artificiale.

Ovviamente, questi e molti altri fattori sono spesso e volentieri imprescindibili e indipendenti dalla nostra volontà. Per tanto, e anche i ricercatori ci tengono a precisarlo, non c’è da creare inutili allarmismi o preoccupazioni. Questo perché, come già specificato, l’età biologica è estremamente flessibile e varia molto durante la vita di un individuo (anche lo stress, per esempio, la influenza!). Inoltre pare che, almeno dagli studi condotti fino a ora, la gravidanza possa avere un’alterazione di massimo due o tre anni di età biologica quindi… nulla di grave!

Chanel N°5 compie 100 anni: la storia di un profumo iconico

“Lancio la mia collezione il 5 maggio, quinto mese dell’anno, lasciamogli il numero che porta e questo numero 5 gli porterà fortuna”. Coco Chanel, icona della donna moderna lanciava oggi il suo profumo-icona. A cinquantatré anni dalla sua scomparsa, Gabrielle continua a far parlare di sé.

Il 10 gennaio di cinquantatré anni fa moriva Gabrielle Coco Chanel. La Maison di Rue Cambon 31, simbolo e punto di convergenza della moda internazionale, rappresenta in pieno Chanel che è stata e continua a essere uno dei simboli dell’emancipazione femminile. Coco, infatti, ci ha liberate dai tanti tabù riguardanti non solo il nostro modo di vestire ma anche di pensare. Perché le rivoluzioni, a volte, passano dall’abbigliamento.

Coco ha costruito un impero partendo da Samur, una piccola cittadina sulla Loira, e diventando l’esempio di donna tenace, indomita che si è fatta da sé, passando attraverso la Storia non da spettatrice. Dietro ogni capo ci sono una donna e la sua vita, le sue scelte indissolubilmente intrecciate agli avvenimenti più importanti e ai cambiamenti epocali che hanno segnato il Ventesimo secolo.

Tra le sue più celebri creazioni sartoriali ci sono: il tailleur di tweed; le inconfondibili borsette matelassé (la celebre 2.55, fra le tante), rigorosamente pratiche, per donne che non hanno tempo da perdere; l’abito nero, la petite robe noire o little black dress, che ha cambiato la storia della moda e che dopo di lei è diventato un passe-partout per ogni circostanza; i raffinati bijoux, soprattutto le lunghe collane di perle in vetro; la camelia, che usava come simbolo della sua stessa Maison e che richiama la letteraria Marguerite Gautier ovvero La signora delle camelie di Alexandre Dumas figlio.

E infine “le monstre” ovvero il profumo che fece inorridire gli esperti del settore: il colore ambrato, la semplice bottiglia Art Déco e una fragranza senza tempo. Chanel N° 5 è il profumo più venduto al mondo. Arrivato sul mercato nei primi anni Venti, è uno dei prodotti di lusso più desiderati di sempre.

La moda è cambiata grazie al suo genio e al suo gusto ma anche, e forse soprattutto, grazie alla grande libertà di spirito, all’audacia e alla concretezza di una donna straordinaria. I sogni, le difficoltà, le delusioni, le conquiste, i successi di Coco Chanel sono i nostri e ci offrono quindi l’occasione per vedere con altri occhi la nostra vita, il nostro mondo e il nostro tempo.

Leggi anche: Roma, al via la 25esima Race for the cure: al Circo Massimo apre il Villaggio Salute

Continua a leggere su radioroma.tv

Leggi Anche

Speciale EdilExpo 2024 – Radio Roma c’è! Parte Otto

Il trio protagonista dello spazio dedicato a Edilexpo 2024, oggi è composto da Roberto...

La bellezza “in un battito di ciglia” con Denise Spadafora David

In studio, per un altro appuntamento dedicato alla bellezza “in un battito di ciglia”,...

A Casa di Amici – Puntata di Mercoledì 19 Giugno 2024

Nuovo appuntamento della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...

Show Time – Puntata di Mercoledì 19 Giugno 2024

Nella puntata di Show Time di mercoledì 19 giugno con Danilo Brugia e Paciullo...

ARTICOLI CORRELATI

00:00:00

Speciale EdilExpo 2024 – Radio Roma c’è! Parte Otto

Il trio protagonista dello spazio dedicato a Edilexpo 2024, oggi è composto da Roberto...
00:12:04

La bellezza “in un battito di ciglia” con Denise Spadafora David

In studio, per un altro appuntamento dedicato alla bellezza “in un battito di ciglia”,...

A Casa di Amici – Puntata di Mercoledì 19 Giugno 2024

Nuovo appuntamento della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...