28.5 C
Roma

Sanità, Rocca annuncia nuove assunzioni: saranno sufficienti? Ne parliamo con Laura Rita Santoro

Altre 9700 assunzioni per potenziare la Sanità pubblica: ma siamo sicuri basteranno a colmare il gap?

Ospite in collegamento Laura Rita Santoro, dirigente “Nursing Up” Lazio

Il presidente Francesco Rocca vara il più grande investimento sul personale della sanità pubblica in Regione Lazio degli ultimi venti anni.

Rocca ha annunciato ai sindacati il piano di assunzioni 2024-2025, che rappresenta la volontà di potenziare il Servizio sanitario regionale. Si tratta di 8mila e 158 nuove assunzioni a tempo indeterminato per il biennio 2024-
2025, di cui 6843 autorizzazioni per il 2024 e 1315 nuove assunzioni per il Giubileo 2025, oltre alle 1541 stabilizzazioni per l’anno in corso.

Complessivamente il maxi-investimento, pari a 466 milioni di euro nel prossimo biennio, prevede, quindi, 9699 autorizzazioni per il reclutamento dei professionisti della sanità.

Una vera e propria boccata d’ossigeno che non ha precedenti, ma sono già in molti a porsi diversi interrogativi: come mai la decisione arriva a poche settimane dalle elezioni? E soprattutto, sarà sufficiente a colmare il gap che presenta il settore medico da ormai troppo tempo?

«Il Servizio sanitario nazionale rappresenta oggi uno degli asset più importanti del Paese. Dal suo buon funzionamento passano la salute dei cittadini e la loro qualità di vita. Ogni giorno migliaia di donne e uomini si svegliano con l’obiettivo di garantire a tutti noi il diritto alla salute. Lo sappiamo bene, ed è per questo che abbiamo deciso di approvare uno dei più grandi investimenti degli ultimi anni sulla sanità pubblica», ha spiegato il presidente
Rocca.

Ma non c’è solo carenza di medici e infermieri, strutture poco organizzate o fatiscenti: c’è anche la “caccia ai camici furbetti“. Meglio definiti i “furbetti nella sanità”, ovvero quei professionisti sanitari “non idonei”, perché magari presentano problemi di salute.

“Detestiamo l’idea che per stanare i furbetti si colpisca tutti i lavoratori indiscriminatamente. – ha detto Laura Rita Santoro – Come sindacato non siamo affatto contrari allo “stanamento” dei furbetti, che non sono il risultato di un interesse dei soli sindacati, ma anche di dirigenti compiacenti. Come fa un dirigente a non accorgersi che un lavoratore da loro coordinato non è presente in servizio? Dai nostri dati, rapportati con il numero dei dipendenti, la percentuale d’inidonei è veramente esigua. Forse le strutture sanitarie si reggevano su pochi professionisti sanitari, oramai esausti, invecchiati e usurati da stress da lavoro?”.

Continua a leggere su radioroma.tv

Leggi Anche

Speciale EdilExpo 2024 – Radio Roma c’è! Parte Sei

Sesta puntata dello spazio dedicato ai professionisti dell’Edilizia: oggi, per EdilExpo 2024, debuttano sul...

Arriva il ciclone africano, 40 gradi a Roma

Stop alle fresche serate di questo mese di giugno: da oggi nel Lazio, e...

A Casa di Amici – Puntata di Lunedì 17 Giugno 2024

https://rumble.com/embed/v4zq2tp/?pub=1bjcm7 Primo appuntamento della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...

Tenta rapina in casa, ferisce proprietario con cacciavite

I nomadi sono sempre in azione, non conoscono weekend e giorni di festa, in...

ARTICOLI CORRELATI

00:11:28

Speciale EdilExpo 2024 – Radio Roma c’è! Parte Sei

Sesta puntata dello spazio dedicato ai professionisti dell’Edilizia: oggi, per EdilExpo 2024, debuttano sul...
00:01:07

Arriva il ciclone africano, 40 gradi a Roma

Stop alle fresche serate di questo mese di giugno: da oggi nel Lazio, e...

A Casa di Amici – Puntata di Lunedì 17 Giugno 2024

https://rumble.com/embed/v4zq2tp/?pub=1bjcm7 Primo appuntamento della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...