26.7 C
Roma

Non solo Roma – Puntata di Lunedì 6 Maggio 2024

Non solo Roma con Elisa Mariani – Puntata di Lunedì 6 Maggio 2024

“Roma cura Roma”, arriva la III edizione dedicata ai parchi e alle strade della nostra città

Ospiti in collegamento Michele Ambrosone, Presidente “CdQ Fonte Laurentina” & Domenico Foffo, coordinatore del Comitato

I romani lo sanno bene: prendersi cura della nostra città è oggi fondamentale e dove non arrivano le istituzioni, scendono in campo cittadini e associazioni.

Su questa linea torna la III edizione di “Roma cura Roma“: un’iniziativa immaginata da Roma Capitale per una grande mobilitazione collettiva, con l’obiettivo di condividere un momento di cura dei beni comuni e vivere insieme lo spazio pubblico, i parchi e le strade.

È necessario compilare il form (entro la mezzanotte di lunedì 6 maggio) con le informazioni richieste relative al luogo, all’orario, ed eventualmente segnalare anche l’attrezzatura necessaria (scope, rastrelli, sacchi per la raccolta, materiale per il gardening) che sarà messa a disposizione dal Dipartimento Tutela Ambientale e da AMA S.P.A.

I gruppi o singoli cittadini che vorranno aderire ad eventi programmati potranno invece farlo fino al 9 maggio selezionando le iniziative già inserite e contattando l’associazione che le propone.

Sicurezza, si chiedono interventi urgenti sulla provinciale di Via Laurentina, CdQ: “c’è un notevole pericolo per la circolazione”

Siamo in un periodo dell’anno in cui appare più che mai necessaria la manutenzione delle nostre strade sul fronte sfalcio dell’erba: tra ripetute piogge alternate a schiarite, alcune strade di Roma sembrano vere e proprie giungle.

Proprio in riferimento a ciò, sono ormai note le ripetute segnalazioni dei cittadini di Fonte Laurentina e di altre realtà locali, in particolare nella zona attorno alle
rotatorie di via Laurentina, fra il G.R.A. e il Cimitero Laurentino, che – in base a quanto si apprende – impediscono la visuale durante l’attraversamento creando, di conseguenza, un notevole pericolo per la circolazione automobilistica.

“E sempre in tema di sfalcio dell’erba, segnaliamo la presenza di rovi e di altre piante infestanti nelle adiacenze delle fermate dei bus e, in particolare, di quelle situate nelle adiacenze del civico 996 di via Laurentina. – ha spiegato Michele Ambrosone –

Tra l’altro, vorremmo ribadire che la via Laurentina viene percorsa sempre ad alta velocità, nonostante la numerosa presenza di segnali stradali, aumentando ulteriormente il livello di rischio di incidenti stradali”.

Non solo problema legato all’erba alta, ma anche illuminazione stradale: “Nel tratto citato tra il GRA e il cimitero Laurentino il più delle volte, è tutto spento e anche qui abbiamo un ulteriore
aggravio per la sicurezza stradale” ha concluso Ambrosone.

Inutili gli sgomberi, tornano gli accampamenti abusivi in Centro: cosa bisogna cambiare?

Ospite in collegamento Alberto Campailla, “Nonna Roma

Totalmente inutili gli sgomberi imposti dall’amministrazione capitolina: gli accampamenti abusivi sono tornati in centro città a Roma.

L’ultimo in ordine di tempo è quello sorto alle porte del quartiere San Lorenzo, a pochi passi dalla tendopoli di viale Pretoriano. Potremmo definirlo molto più che un accampamento, quello allestito tra via di Santa Bibiana e via di Porta San Lorenzo da uno dei tanti migranti costretti a vivere in strada, a ridosso della stazione Termini.

La maggior parte sono migranti provenienti dal nord-Africa, richiedenti asilo o rifugiati in attesa che la burocrazia italiana decida il loro futuro e il loro status. Intanto restano lettaralmente «pacchi umani», spostati da una piazza all’altra, da un parco all’altro,  e sono almeno tre anni che le loro casupole compaiono su viale Pretoriano.

Scattano gli sgomberi dopo un po’ di segnalazioni e qualche episodio di ordine pubblico, le tende vengono spazzate via, gli ospiti identificati da vigili o polizia, l’area di nuovo torna giardino. Nel giro di due anni si contano almeno cinque blitz sulla strada, blitz inutili perché dopo qualche giorno sono di nuovo lì.

E dunque si torna a chiedersi: siamo sicuri che quanto fatto finora per aiutare queste persone sia stato sufficiente?

“È importante dire che quanto fatto finora dall’amministrazione capitolina è certamente migliore rispetto agli anni passati; – ha sottolineato Alberto Campailla – ci chiedete se è sufficiente? Per noi no, ovviamente.

Si può e si deve fare di più: aumentare i posti letti, aiutare gli enti del terzo settore e le associazioni che si occupano di aiutare le persone più fragili. E poi servono piani specifici per ogni caso, è chiaro che la persona senza fissa dimora che ha perso tutto non è la stessa che è dipendente dagli stupefacenti”.

Leggi anche: “Tensostrutture per senza tetto Termini, no di Confesercenti

Uomo arrestato dai Carabinieri per atti persecutori: da Treviso si era stanziato a Fara in Sabina

Ospite in collegamento Pier Luca Aguzzi, redazione “Rietinvetrina” e “Radiomondo”

Un uomo, di 38 anni, dopo una relazione sentimentale in quel di Treviso terminata in malomodo, era stato condannato dalla Corte d’Appello di Venezia per atti persecutori.

A seguito della condanna, era stata emessa a suo carico un’ordinanza di revoca della sospensione dell’ordine di carcerazione con contestuale ripristino del medesimo ordine che non era mai stata eseguita in quanto l’interessato aveva lasciato il Nord Italia per stabilirsi a Fara in Sabina con la nuova compagna, rendendosi così, di fatto, irreperibile.

L’uomo è stato però rintracciato alcuni giorni fa, nel corso di un intervento effettuato da una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Poggio Mirteto per una lite verificatasi tra la nuova compagna e l’anziano padre della stessa.

Riportati i presenti alla calma, i militari hanno infatti provveduto alla consueta identificazione dei presenti al litigio, previa esibizione dei rispettivi documenti, tra cui vi era appunto l’uomo su cui pendeva il provvedimento restrittivo della libertà personale.

Accertata l’attualità dell’ordinanza emessa dall’Autorità Giudiziaria, i militari hanno tratto in arresto il trentottenne che, dopo le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Rieti ove dovrà espiare la pena comminatagli.

Nuova truffa online, denunciati due fratelli napoletani per aver rubato 1.500 euro

Soldi facili per due fratelli napoletani: un ragazzo di appena 30 anni e sua sorella di 28 anni, ora indagati per il reato di truffa. I due, entrambi censurati poiché già noti alle Forze di Polizia per fatti analoghi, erano soliti proporre in vendita su noti siti di e-commerce materiale vario per l’idraulica.

Attirati da prezzi sicuramente più convenienti rispetto alla media del mercato, con la speranza di poter concludere quello che, a prima vista, sembrava un ottimo affare, vari acquirenti, tra cui lavoratori dello specifico settore, avevano tentato di aggiudicarsi gli oggetti proposti in vendita effettuando il pagamento tramite ricariche su carte prepagate.

Dopo vari giorni trascorsi senza ricevere la merce, essi si sono però resi conto di essere stati vittima di una truffa e hanno deciso di presentarsi presso gli uffici dell’Arma per formalizzare le denunce. Acquisite le prime informazioni, la Stazione Carabinieri di Poggio Mirteto ha immediatamente avviato le indagini riuscendo, in breve tempo, a risalire all’identità dei due truffatori. Essi, attraverso vari raggiri, erano riusciti ad intascare oltre 1.500,00 Euro.

Entrambi sono stati denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Rieti e dovranno ora rispondere del reato di truffa.

Stasera al PalaSojourner Gara 2 play-off Real Sebastiani Rieti – Rimini

Stasera secondo atto della gara play-off Real Sebastiani Rieti – Rimini. Amarantocelesti usciti vittoriosi dal primo scontro ed ora vogliosi di portarsi a casa anche Gara 2 per poi andare a Rimini e tentare di chiudere la pratica fin da subito. Palla a due ore 21, diretta streaming su LNP Pass.

Biglietteria del PalaSojourner aperta dalle ore 9:30 alle 13 e dalle 17 ad inizio match.

Gara 2 play-out, Ponticiello: “Dobbiamo fare di più in difesa e nella esecuzione”

Le dichiarazioni pre-match Gara 2 play-out Virtus Cassino – NPC Rieti di coach Francesco Ponticiello:

“Bisogna far tesoro delle cose che si sono viste in Gara 1. In una serie di appuntamenti così ravvicinati uno degli aspetti più importanti è quello di correggere i dettagli e crescere partita dopo partita.

Essenziale fare qualcosa in più dal punto di vista difensivo e della esecuzione. Gestire gli aspetti tensivi in modo più consapevole, riuscendo a contenere meglio l’importanza della posta in palio”.

Goleada della SSA Rieti, ma si va allo spareggio per la Serie D

Non è bastata una stagione intera per decretare chi merita la Serie D. Sul campo dell’Aurelia Antica una Rieti perfetta fa il suo dovere, portando a casa l’ennesima vittoria. È un gran gol dalla distanza di De Fato, al 20’, ad aprire le marcature.

Non poteva mancare il gol di Rossi, 100esimo gol in 3 anni, che al 20′ insacca per il 2-0.

La firma definitiva sulla vittoria è del ninja, Danilo Alessandro, che mette il lucchetto su un successo importantissimo che, data la vittoria in contemporanea del W3 Maccarese, permetterà alle due formazioni vincitrici del campionato di giocarsi la promozione allo spareggio.

Ostia, accoltella un 43enne al culmine di una lite: fermato un 56enne

Ospite in collegamento Silvia Tocci, direttrice di “Ostia Tv

Accoltella un uomo al culmine di un’accesa lite condominiale in un palazzo occupato a Ostia: fermato un 56enne per tentato omicidio.

Il grave fatto di sangue si è consumato nella tarda serata di giovedì 2 maggio nell’androne di uno stabile al civico 31 di via Ammiraglio Marzolo, al Lido di levante.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti del X Distretto Lido di Roma, intervenuti alle 22.20 sul luogo dell’accoltellamento, nell’atrio del palazzo occupato, dove vivono quattro famiglie, due italiane e due straniere, la sera di giovedì sarebbe scoppiata una violenta lite, presto degenerata, perché alcuni si sarebbero lamentati del rumore fatto da altri.

In particolare, ad essere accusati, come avrebbe riferito il 43enne, egiziano, agli inquirenti, i suoi familiari.

Quest’ultimo, poi, sarebbe stato aggredito da un italiano. Intervenuto per chiarire e riportare, forse, la calma, la vittima sarebbe stata colpita con una coltellata al torace, all’altezza dell’ascella, da un 56enne italiano.

L’aggressore, fermato con l’accusa di tentato omicidio, ha precedenti per furto aggravato e rapina. Altre due persone coinvolte nella lite, un italiano e un colombiano, sono state denunciate per lesioni. L’egiziano, ricoverato al Grassi dove è stato sottoposto a un intervento al torace, non sarebbe in pericolo di vita. Indagini in corso.

Ostia, la stagione balneare parte nel caos: strutture chiuse e danni ancora da risanare

Inizia nel peggiore dei modi la stagione balneare di Ostia. Il primo maggio l’ordinanza del Sindaco di Roma Gualtieri ha dato il via alla stagione ma le criticità sembrano aumentare anzichè migliorare per le spiagge del litorale romano.

La scorsa settimana, il 30 aprile, infatti il sindaco Gualtieri ha firmato una determina con cui il Comune prende atto ‘dei provvedimenti di decadenza e sgombero relativi alle concessioni demaniali, per cui i titolari dei 5 stabilimenti non potranno avviare i lavori per la nuova stagione balneare’.

Una notizia che ha sconcertato i balneari e i cittadini, infatti il provvedimento riguarda 5 stabilimenti balneari molto conosciuti, addirittura storici in alcuni casi, come il Kursaal e lo Sporting Beach, due strutture già colpite fortemente dall’erosione, poi ‘La Casetta’, il Ristorante Kelly’s e il Jumbo Village.

Tutti stabilimenti nella zona di levante, dove contestualmente esiste un’altra ordinanza, quella della capitaneria di porto che nello scorso marzo ha vietato la balneazione in tutte le strutture di Levante danneggiate gravemente dal mare.

L’ultimo provvedimento, a firma del direttore del dipartimento Patrimonio e della direzione Rigenerazione del Litorale, Tommaso Antonucci, per i gestori degli stabilimenti coinvolti sarebbe stato un fulmine a ciel sereno, il Kursaal e lo Sporting beach hanno fatto ricorso al Consiglio di Stato e potranno restare aperti (anche il Kursaal è ancora in parte nel degrado causato dai danni delle mareggiate)

fino al 14 maggio, quando arriverà la sentenza che se sarà favorevole farà si che queste due strutture potranno proseguire l’attività fino alla fine della stagione balneare (30 settembre).

Piazza Sirio, una ruota panoramica al posto dei camper

Mentre le spiagge di Ostia rischiano di ‘sparire’, tra erosione e ordinanze e revoche delle concessioni demaniali, il municipio X cerca di organizzare iniziative turistiche, su input delle associazioni di categoria, come quelle dei commercianti, per animare il litorale e il lungomare durante l’estate. 

L’idea, condivisa e annunciata dall’assessore al Turismo Antonio Caliendo, è quella di installare una ruota panoramica alta 45 metri, per ammirare la città e il mare dall’alto e creare movimento in una zona di Ostia che si può definire ancora centrale, precisamente a piazza Sirio, a ridosso del lungomare Lutazio Catulo.

In questa piazza, dedicata ai parcheggi gratuiti, da tempo ormai si sono stanziati moltissimi camper, probabilmente di proprietà di persone che li utilizzano per viverci. Una situazione che ha portato degrado nell’area e molte polemiche dei residenti.

Il Municipio X dunque crede che l’iniziativa della ruota panoramica porterà un doppio beneficio, quello dell’animazione della città e quello dello sgombero necessario per posizionare la ‘giostra’.

Ci si augura che nel frattempo il panorama che sarà visibile dalla ruota sarà migliorato, attualmente infatti le spiagge di levante sono ancora in fase di ricostruzione dopo i danni delle mareggiate.

Continua a leggere su radioroma.tv

Leggi Anche

Urbis – Un “Secondo” di Musica – Puntata di Sabato 15 Giugno 2024

https://rumble.com/embed/pj.v4z2jjo/ Un "Secondo" di Musica, questo il tema della puntata. Il "Secondo" di cui parliamo...

Piotta: da Corso Trieste a Villa Ada

https://rumble.com/embed/pj.v4z81xa/ Piotta: da Corso Trieste a Villa Ada Incontriamo Tommaso Zanello, alias Piotta, con cui parliamo...

Roma Party – Puntata di Sabato 15 Giugno 2024

La Regina Madre Henry Pass questo sabato regala tante news divertentissime grazie soprattutto ai...

VivaVoce Sport e Salute – Puntata di Sabato 15 Giugno 2024

In questa puntata di Vivavoce Sport e Salute in onda su Radio Roma News...

ARTICOLI CORRELATI

Urbis – Un “Secondo” di Musica – Puntata di Sabato 15 Giugno 2024

https://rumble.com/embed/pj.v4z2jjo/ Un "Secondo" di Musica, questo il tema della puntata. Il "Secondo" di cui parliamo...

Piotta: da Corso Trieste a Villa Ada

https://rumble.com/embed/pj.v4z81xa/ Piotta: da Corso Trieste a Villa Ada Incontriamo Tommaso Zanello, alias Piotta, con cui parliamo...

Roma Party – Puntata di Sabato 15 Giugno 2024

La Regina Madre Henry Pass questo sabato regala tante news divertentissime grazie soprattutto ai...