23.6 C
Roma

Clochard soccorso con ustioni ad Anzio: “Mi hanno dato fuoco mentre dormivo”

E’ ricoverato all’ospedale Sant’Eugenio a Roma il senza fissa dimora di 42 anni che ieri è scappato su un treno alla stazione di Padiglione ad Anzio per chiedere aiuto. “Mi hanno dato fuoco” ha raccontato agli agenti che indagano per ricostruire quanto avvenuto.

Clochard soccorso con ustioni ad Anzio: “mi hanno dato fuoco mentre dormivo”

L’uomo, un senzatetto di nazionalità indiana, sarebbe stato cosparso di liquido infiammabile da ignoti che poi gli avrebbero dato fuoco mentre dormiva in un giaciglio di fortuna alla stazione ferroviaria di Padiglione. 

Secondo il racconto del 42enne l’episodio sarebbe avvenuto ieri mattina intorno alle 10. L’uomo è però riuscito a fuggire ed è salito sul primo treno utile per scendere un paio di fermate dopo alla stazione di Villa Claudia dove ha fermato i passanti chiedendo aiuto.

Ricoverato in ospedale a Roma

E’ stato soccorso e trasportato in ospedale a Roma in codice rosso da una ambulanza del 118 con ustioni al torace, alle gambe e al collo ma fortunatamente non è in pericolo di vita. E’ stato giudicato guaribile in 30 giorni.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del Commissariato di Anzio che hanno avviato le indagini. Al vaglio ci sarebbero le immagini delle telecamere nell’area. Dai video potrebbero emergere elementi importanti per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto.

Il precedente

Lo scorso gennaio petardi sono stati lanciati sotto la panchina dove dormiva una senzatetto a Boville Ernica, in provincia di Frosinone. Una scena shock ripresa in un video postato dalle suore Benedettine su Facebook che immortala quanto ripreso dalle telecamere di sicurezza.

Nelle immagini si vede un ragazzo arrivare sulla piazza a pochi metri dalla panchina dove dormiva la senzatetto. Poi arrivano uno dopo l’altro altre tre persone. Il gruppetto a quel punto si china a terra e armeggia con qualcosa.

Si trattava di un petardo che è esploso finendo sotto il giaciglio di fortuna e colpendolo in pieno. Paura e sconcerto per la donna ma fortunatamente nessuna lesione per l’esplosione del petardo. I quattro giovani, tre minorenni, sono stati identificati e denunciati.

Continua a leggere su radioroma.tv

Leggi Anche

Atac: emergenza bus, troppi problemi

Viaggiare sui bus di Roma è davvero una impresa, i mezzi sono fatiscenti e...

Muore sul litorale di Roma davanti alla compagna

E’ morto ieri pomeriggio sul litorale di Roma, proprio davanti alla sua compagna, mentre...

Due accoltellamenti in poche ore

Due accoltellati in poche ore, entrambi ricoverati in ospedale in prognosi riservata. Nel primo...

Poste, 26 rapine in 8 mesi, è allarme

Ventisei rapine messe a segno solo negli ultimi otto mesi negli uffici postali romani,...

ARTICOLI CORRELATI

00:01:19

Atac: emergenza bus, troppi problemi

Viaggiare sui bus di Roma è davvero una impresa, i mezzi sono fatiscenti e...
00:00:53

Muore sul litorale di Roma davanti alla compagna

E’ morto ieri pomeriggio sul litorale di Roma, proprio davanti alla sua compagna, mentre...
00:00:59

Due accoltellamenti in poche ore

Due accoltellati in poche ore, entrambi ricoverati in ospedale in prognosi riservata. Nel primo...