28.5 C
Roma

La storia di Edoardo Varini, in lotta per la vita: “Dopo la diagnosi di morte vivo di più” – Extra – Mercoled’ 10 aprile 2024

A prima vista sembrerebbe il tema di un romanzo o di un film, poi basta guardarsi intorno e relizziamo che capita più spesso di quanto si possa immaginare e talvolta anche a persone che vivono nell’ambito delle nostre conoscenze personali: siamo tutti impegnati a vivere spasmodicamente le nostre quotidianità ma non ci accorgiamo del vero valore della vita fino a quando qualcosa non cambia le nostre esistenze.

Di solito non sono vicissitudini postive perché se vinciamo una cospicua somma di denaro o otteniamo un prestigioso risultato professionale, siamo felici e questo ci impedisce di analizzare con adeguata attenzione l’impatto che certi cambiamenti hanno sulla nostra vita e su quella dei nostri cari. Questa presa di coscienza, che poi spesso prelude ad un cambiamento profondo interiore, capita di solito con le situazioni più brutte e negative: soprattutto di fronte al lutto di qualcuno importante o ad una diagnosi di malattia, ecco che realizziamo quanto effimera fosse la precedente condizione di vita e quanto precarie e fragili siano le nostre esistenze e soprattutto le nostre convinzioni. Per gli esperti sono soprattutto le esperienze negative a condizionare le nostre vite ma spesso in modo meno negativo di quanto si potrebbe pensare. Addirittura persino in modo positivo.

Come sempre, è difficile – oltre che profondamente sbagliato – provare a generalizzare. Gli eventi che possono cambiare la vita di una persona sono estremamente variabili e dipendono dalle esperienze personali, dalla sensibilità individuale e dalle circostanze circostanti. Tuttavia, ci sono alcuni eventi comuni che spesso hanno un impatto significativo sulla vita di una persona, e gli effetti possono essere ambivalenti. Prendete le relazioni sentimentali: l’impegno in una relazione romantica – come un matrimonio o una convivenza – può portare a cambiamenti profondi nella vita di una persona, inclusi nuovi ruoli e responsabilità, e quando il legame sentimentale finisce oltre al dolore per la separazione spesso si deve fronteggiare anche le conseguenze che la fine della relazione rischia di avere nella dimensione sociale dei due componenti della coppia.

Molti cambiamenti sono profondamente legati al ciclo della vita stesso. Per esempio la nascita di un figlio: il fatto di diventare genitore comporta un cambiamento radicale nello stile di vita, nelle priorità e nelle responsabilità che spesso provocano radicali metamorfosi nell’esistenza del futuro genitore e quasi sempre in meglio. Diversa invece la situazione in caso di cambiamenti negativi: la perdita di una persona cara, sia un familiare che un amico, spesso può provocare un’esperienza di dolore e di perdita in grado di influenzare profondamente la prospettiva di vita di una persona. una malattia o un incidente grave, invece, può portare a una rivalutazione delle priorità, dei valori e delle aspirazioni nella vita e secondo gli esperti spesso proprio un’esperienza cosi dolorosa può cambiare positivamente la vita. 

Ne sa qualcosa Edoardo Varini, editore finanziario che come molti manager era abituato ad un ritmo di vita sempre elevato tra meeting e trasferte di lavoro fino a quando, nel 2019, una diagnosi di mieloma gli prospetta pochi mesi di vita. Un trauma per chiunque e, ovviamente, tale si rivela anche per l’ imprenditore che tuttavia non si perde d’animo e, anzi, trova nella malattia e in alcuni concetti propri della filosofia degli antichi samurai una grande occasione di riscatto e la forza per affrontare ogni giorno la malattia: e così non solo Varini riesce a sopravvivere ad un epilogo letale della malattia ma scopre di avere dentro di sè una forza, un coraggio e una determinazione che non aveva mai conosciuto precedentemente e che oggi gli consentono di lottare quotidianamente per la propria salute psicofisica ma con ritrovato entusiasmo e una serenità interiore che in molti gli invidierebbero.

Proprio Edoardo Varini è l’ospite di questa puntata di Extra, condotta come ogni giorno da Claudio Micalizio su Radio Roma Television: “Quel che in pace ignorava Bodhisattva” è il titolo del libro che racconta la coraggiosa esperienza di un uomo che può testimoniare come da una diagnosi di malattia si possa iniziare un percorso di trasformazione e di cambiamento che lui stesso non esita a definire di  “resurrezione”.

Continua a leggere su radioroma.tv

Leggi Anche

Show Time – Puntata di 17 Giugno 2024

Nella puntata di Show Time di lunedì 17 giugno con Paciullo in apertura si...

Speciale EdilExpo 2024 – Radio Roma c’è! Parte Sei

Sesta puntata dello spazio dedicato ai professionisti dell’Edilizia: oggi, per EdilExpo 2024, debuttano sul...

Arriva il ciclone africano, 40 gradi a Roma

Stop alle fresche serate di questo mese di giugno: da oggi nel Lazio, e...

A Casa di Amici – Puntata di Lunedì 17 Giugno 2024

https://rumble.com/embed/v4zq2tp/?pub=1bjcm7 Primo appuntamento della settimana con “A Casa di Amici”, il salotto di Radio Roma,...

ARTICOLI CORRELATI

Show Time – Puntata di 17 Giugno 2024

Nella puntata di Show Time di lunedì 17 giugno con Paciullo in apertura si...
00:11:28

Speciale EdilExpo 2024 – Radio Roma c’è! Parte Sei

Sesta puntata dello spazio dedicato ai professionisti dell’Edilizia: oggi, per EdilExpo 2024, debuttano sul...
00:01:07

Arriva il ciclone africano, 40 gradi a Roma

Stop alle fresche serate di questo mese di giugno: da oggi nel Lazio, e...